Oggi vogliamo parlarvi delle nostre mostarde:

la Mostarda Fina di Carpi e la Mostarda di Pomodori Verdi

che fanno parte dei nostri prodotti coltivati nell’oasi tranquilla dell’Agriturismo. La mostarda è una ricetta dalle origini molto antiche diffusa soprattutto al nord Italia e arriva sulle tavole nel periodo delle festività natalizie accompagnando egregiamente, esaltandone gusto e profumo, bolliti o arrosti. Una mostarda perfetta deve essere equilibrata nelle dosi di frutta (che deve avere una certa consistenza), zucchero e senape.

Questa salsa fruttata dalle note pungenti e dai contrasti zuccherini è molto versatile in cucina e si può usare in tanti modi.  Ne esistono diverse versioni a base di frutti diversi: in alcune la frutta viene quasi frullata, in altre deve restare intera e farsi sentire al palato. Richiama letteralmente la moutarde francese (che indica la senape), la mostarda è una preparazione di frutta mista mescolata con zucchero ed essenza di senape piccante.
I nostri ingredienti:
Mostarda Fina di Carpi
Mele campanine, miele, scorza d’arancia, senape, cannella.
Mostarda di pomodori verdi
Pomodori verdi, zucchero, limoni naturali.

 

Come usarla in cucina

La mostarda viene usata in cucina tra i contorni che meglio accompagnano bolliti o arrosti, arriva dopo il secondo per arricchire un tagliere di formaggi e viene utilizzata anche come ripieno di buonissimi primi piatti. Una volta che avete esaurito il vostro barattolo di mostarda, potete utilizzare lo sciroppo rimasto per dare sapore ad una composta di frutta o verdure

 

In abbinamento alla carne

In abbinamento alla carne, la mostarda più adatta è sicuramente quella piccante e dal gusto pungente. Il sapore di questa salsa si lega con il cotechino, la carne di gallina, il biancostato e la lingua: tutti pezzi che fanno parte delle carni che si preparano come bollito. Tuttavia, è buonissima anche con carni dal gusto più deciso come il petto d’anatra, l’oca oppure il pollo. Spesso alcuni abbinano la mostarda anche al salmone o al pesce crudo, alimenti che sulla tavola delle feste non mancano mai. Inoltre, nel menù delle feste di Natale proprio non può mancare!

 

In abbinamento ai formaggi

I formaggi vengono abbinati alla mostarda in base al loro gusto e alla stagionatura: è sicuramente più indicata, con ogni tipo di formaggio, una mostarda più dolce e delicata. Una mostarda di arance o mandarini, ad esempio, andrà benissimo con un formaggio molto stagionato dal sapore intenso; una a base di mele o pere, invece, si abbinerà meglio al sapore di un formaggio semi stagionato.
I formaggi freschi si abbineranno ad una mostarda dal sapore più pungente e gli erborinati ad una mostarda dolce.
guarda la diretta dei nostri prodotti